4.6/5 - (5 voti)

Utilizzate Vinted per vendere i vestiti che tenete nel vostro guardaroba e che non usate più e per guadagnare un po' di soldi, ma vi chiedete cosa fare con il reddito ottenuto ai fini fiscali?

Se utilizzate Vinted da tempo, avrete notato che i vostri ricavi di vendita per l'anno 2020 sono stati inviati direttamente alle autorità fiscali.

Infatti, dal 1° gennaio 2019, una nuova legge obbliga Vinted a comunicare ogni tipo di informazione alle autorità fiscali.

Quindi, per scoprire tutto quello che c'è da sapere su Vinted e tasse e per evitare qualsiasi problema in futuro, vi consigliamo di leggere questo articolo, che è una guida davvero completa e risponderà a tutte le vostre domande.

Contenuti

Le vendite su Vinted sono tassabili?

La domanda che quasi tutti gli utenti di Vinted si pongono a un certo punto è: sono tassabile sulle mie vendite? Ci sono diversi casi in cui sarete obbligati a dichiarare le vostre vendite alle autorità fiscali e potreste essere soggetti a tassazione.

In primo luogo, affinché le vostre vendite su Vinted siano tassabili, il vostro reddito sulla piattaforma deve aver superato un totale di 3.000 euro in un periodo di un anno. Se le vostre vendite hanno fruttato solo poche centinaia di euro e non superano questo importo, non sarete soggetti a tassazione, poiché questa attività è considerata occasionale e non professionale.

D'altra parte, se in un anno avete guadagnato più di 3.000 euro con Vinted, sarete tassati su tutto il reddito guadagnato durante questo periodo. Le autorità fiscali ritengono che a questo punto la vostra attività su Vinted sia diventata più che occasionale e vi obbligano quindi a dichiararla.

C'è un altro motivo per cui potreste essere tassati sulle vostre vincite Vinted: se avete effettuato più di 20 operazioni in un anno.

In questo caso, anche se avete guadagnato meno di 3.000 euro, sarete comunque tassati sull'importo totale guadagnato durante l'anno.

Per fare un esempio più concreto, se nello stesso anno avete venduto 21 articoli su Vinted a 1 euro l'uno, guadagnando un totale di 21 euro, anche se questa somma è irrisoria, dovrete dichiararla alle autorità fiscali.

In base allo stesso principio, se in un solo anno avete venduto su Vinted capi di abbigliamento o altri articoli per un valore di 3002 euro, siete obbligati a dichiarare questo importo al fisco.

Inoltre, se vendete su Vinted come professionisti (aziende, lavoratori autonomi), anche se non avete raggiunto questo importo nel periodo di tempo indicato, o se avete effettuato meno di 20 vendite, il vostro reddito sulla piattaforma deve essere dichiarato e sarà in ogni caso tassabile.

Dichiarare al fisco il mio reddito Vinted

Se non siete soggetti a tassazione per gli articoli che avete venduto su Vinted, potreste pensare che non c'è motivo di dichiarare questo reddito alle autorità fiscali. Non è necessario, ma l'amministrazione avrà comunque accesso a tutte le vostre informazioni.

Vi state chiedendo come sia possibile? Come abbiamo accennato in precedenza, le piattaforme come Vinted sono state recentemente obbligate per legge a comunicare i vostri guadagni alle autorità fiscali francesi.

Ai sensi dell'articolo 242 bis del Codice generale delle imposte, modificato da la legge del 23 ottobre 2018 Vinted fornisce alle autorità fiscali le seguenti informazioni sull'utente:

  • La vostra identità completa.
  • Il numero di vendite annuali effettuate sulla piattaforma.
  • Il vostro fatturato annuo totale sulla piattaforma.
  • Informazioni sul conto bancario associato al vostro conto Vinted.
  • Qualsiasi altra informazione ritenuta necessaria o importante.

Il personale di Vinted è normalmente tenuto a inviarvi anche queste informazioni e a informarvi quando vengono presentate alle autorità fiscali. Tuttavia, se non avete ricevuto un'e-mail o una qualsiasi di queste informazioni da Vinted, potete trovare la vostra relazione annuale abbastanza facilmente nel vostro account Vinted e scaricarla.

Il mio reddito Vinted sulla mia dichiarazione dei redditi

Ora che l'intero sistema di amministrazione fiscale funziona ed è operativo dal 2021 e che, come vi abbiamo spiegato, Vinted trasmette le vostre informazioni senza che voi dobbiate farlo, poiché è obbligato a farlo per legge, non dovrete più indicare nulla nella vostra dichiarazione dei redditi riguardo a Vinted.

Non fatevi prendere dal panico quando, ad aprile, vedrete comparire il vostro reddito Vinted. Come abbiamo detto, se il vostro reddito sul sito non ha superato i 3.000 euro o non avete superato le 20 transazioni, non sarete comunque tassati.

Inoltre, il fatto di essere tassati sul proprio reddito Vinted non significa necessariamente che si finirà per pagare direttamente le tasse su tale importo. Ci sono molti altri parametri da tenere in considerazione.

Il nostro consiglio

Se avete una grande quantità di articoli nel vostro camerino Vinted e avete intenzione di venderne il più possibile attraverso la piattaforma, vi consigliamo di fare attenzione e di tenere conto di tutto ciò che abbiamo spiegato in questo articolo.

Prendete l'abitudine di tenere traccia di quanto avete guadagnato nel corso dell'anno su Vinted, così come del numero di vendite che avete effettuato, in modo da non essere sorpresi quando arriva aprile.

Vi consigliamo anche di stampare e conservare ogni anno il bilancio annuale del vostro conto Vinted. In questo modo, avrete a portata di mano un riepilogo di tutte queste informazioni quando sarà il momento di presentare la dichiarazione dei redditi.

Se lo desiderate, potete anche tenere un piccolo libro contabile in cui registrare tutte le transazioni effettuate su Vinted.

it_ITItaliano

Appuntatelo su Pinterest

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo con i tuoi amici!